Chemioterapia Per Cancro Ovarico

Il paziente affetto da cancro ovarico viene offerta chemioterapia in due modi diversi.

Intravenous o IV è dove il farmaco viene introdotto utilizzando un ago. Questo ago viene inserito nella vena, che di solito è il braccio. Il farmaco è offerto come gocciolamento da un sacchetto. Passa attraverso le vene e raggiunge l’intero sistema.

Intraperitonealo o IP è dove un catetere e una porta sono posizionati chirurgicamente. Il farmaco raggiunge direttamente la cavità peritoneale. Questo è dove la maggior parte degli organi dell’addome si trovano. I farmaci chemio colpiscono le cellule tumorali perché è più concentrato. Questo metodo è utile per i pazienti che soffrono di cancro ovarico dal momento che il peritoneo è dove si trovano la maggior parte delle metastasi.

A volte sarebbe necessario dare al paziente chemioterapia utilizzando entrambi questi metodi. È un piano di trattamento comune soprattutto per le donne che sono nelle fasi avanzate del cancro ovarico. Il medico sarà la persona giusta per dirle se questo è il piano di trattamento giusto per voi. Questo sito è anche la piattaforma giusta a cui fare riferimento se vuoi perdere peso.

Isterectomia o salpingo-oophorectomy bilaterale per il trattamento del cancro

Due interventi chirurgici sono suggeriti se il cancro è localizzato. Questo è se si vede solo sulle ovaie, l’utero, e la tube di Falloppio. Nel caso in cui il cancro si sia ulteriormente diffuso da questi organi, questo potrebbe non essere suggerito per il trattamento. Se sei ancora giovane e sono rilevati con il cancro ovarico o se si desidera ancora concepire allora il medico eviterebbe di rimuovere l’utero e le ovaie. Tuttavia, se ha un problema genetico in cui i geni del cancro vengono eseguiti nella famiglia, si può suggerire che le ovaie debbano essere rimosse, altrimenti il cancro potrebbe tornare più tardi.

Assicurati di parlare con il tuo oncologo ginecologico circa le opzioni che hai e i rischi che sono coinvolti nel piano di trattamento.

Cancro ovarico dopo un’isterectomia

Anche dopo un’isterectomia, la donna può sviluppare un cancro ovarico. Un metodo tipico di isterectomia è dove l’utero viene rimosso. La cervice può anche essere rimossa. Tuttavia, la tube di Falloppio e le ovaie rimangono ancora nel corpo. Uno dei fattori di rischio per sviluppare il cancro ovarico è una terapia ormonale sostitutiva per più di 5 anni. Questo si verifica dopo che la donna ha ottenuto un’isterectomia fatto.

Se hai fatto un’isterectomia così come hai una terapia ormonale sostitutiva, parla con il tuo medico che ti farà sapere del rischio di cancro alle ovaie. Questo è anche se hai un’isterectomia fatta e aveva una menopausa precoce.